La normale acqua del rubinetto nelle nostre case presenta una naturale quantità di calcare, che alcune volte può essere anche eccessivo. Vediamo un metodo conveniente per ridurre la sua quantità e migliorare la qualità dell’acqua che utilizziamo per tutti i nostri utilizzi giornalieri, risparmiando sulla bolletta elettrica.

Cos’è il calcare

L’acqua trasportata dall’acquedotto nelle nostre case, è stata prelevata dopo che ha attraversato rocce di cui ha disciolto i sali e che quindi ritroviamo disciolti nell’acqua stessa.

rubinetto con calcareQuesti sali minerali disciolti sono caratteristici di ogni tipo di acqua, e un modo per misurarli è tramite una scala in gradi Francesi, che fornisce un valore che indica la durezza dell’acqua.
Quanto più alto è il suo valore tanto più l’acqua contiene dei sali di calcio disciolti. I sali di calcio contribuiscono al calcare che vediamo accumularsi sulle superfici, e che a lungo andare tendono a depositarsi anche nelle tubature, creando un film di deposito che ostruisce le tubature. Inoltre questi accumuli peggiorano anche il funzionamento degli elettrodomestici che riducono la loro efficienza iniziale.

Si capisce quindi che sarebbe più efficiente ed economico risolvere già in partenza il problema e non avere problemi di tubazioni ostruite, caldaie incrostate, bolletta energetica elevata.

L’anticalcare elettronico: la soluzione.

Oltre la soluzione classica dell’addolcitore, abbiamo ora a disposizione un nuovo ritrovato della tecnologia, che serve a eliminare i problemi dovuti al calcare, è l’anticalcare elettronico.
Questo apparecchio è un dispositivo che installa negli impianti su qualsiasi tubo dell’acqua (in acciaio, rame, multistrato, PVC, ecc.) di adduzione dell’acqua.

Il principio di funzionamento

Si basa sulla generazione di onde elettriche ad alta frequenza (che sono innocue per uomo ed ambiente). Queste onde condizionano gli ioni calcio e magnesio, che quindi non tendono più a depositarsi ma fluiscono con l’acqua stessa. anticalcare elettronico mondoacqua
I vantaggi di questo trattamento si riscontrano anche per quanto riguarda l’effetto antibatterico; quando batteri ed alghe passano sotto il campo di azione del dispositivo elettronico si caricano elettricamente, attirando a sé uno strato di acqua molto pura che, assorbita all’interno della cellula batterica, per differenza di pressione osmotica, ne determina la distruzione per esplosione.

Possiamo riassumere i vantaggi dell’anticalcare elettronico in questi punti:

  • favorisci la focculazione dei solidi sospesi presenti nell’acqua
  • previene la formazione del calcare
  • efficace effetto antibatterico
  • risparmio energetico
  • di facile installazione
  • protegge tutte le tubature di casa
  • allunga la durata e l’efficienza degli elettrodomestici
  • non ha bisogno di manutenzione
  • salvaguardia dell’ambiente

Il posizionamento ideale è sulla tubatura di acqua fredda prima dell’ingresso in elettrodomestici e/o caldaie, proteggendo le apparecchiature dall’accumulo di calcare e riducendo quindi i costi di manutenzione ed evitando la loro sostituzione per riduzione dei guasti, migliorando al contempo l’efficienza di funzionamento con un risparmio diretto nella bolletta dell’energia elettrica.

L’anticalcare elettronico ha innumerevoli vantaggi, legato ad un facile montaggio che si può eseguire in autonomia. Chiamaci se hai altri dubbi sul suo funzionamento, un tecnico risponderà a tutte le tue domande.

Prenota Qui la tua consulenza gratuita!