depuratori d’acqua domestici stanno diventando una realtà sempre più diffusa nelle case degli Italiani.

Cosa spinge ad affrontare la spesa di depuratori d’acqua domestici per il rubinetto di casa?  Le ragioni sono tante e diverse. Innanzitutto avere acqua depurata da bere senza sobbarcarsi la fatica di portare le pesanti e ingombranti confezioni di acqua minerale dal supermercato a casa, sopratutto nelle abitazioni prive di ascensore.

Ma i vantaggi non si esauriscono certo qui: pensiamo al danno per l’ambiente che comporta la produzione e il relativo smaltimento delle bottiglie, per quanto riciclabili. Meno ce ne sono in circolazione, meglio è! E poi la ragione forse più importante: la nostra salute.

Bere acqua depurata significa eliminare tutti quei residui e sostanze tossiche che a lungo andare si accumulano nel nostro organismo, come ad esempio mercurio, arsenico, cloro e fluoro, sostanze che spesso sono presenti nelle falde in quantità superiori a quelle tollerate senza rischi dall’organismo.

I depuratori d’acqua domestici risolvono tutti questi problemi che affliggono gli italiani ormai da parecchio tempo, specialmente nell’ultimo periodo, con gli ultimi scandali ambientali che hanno svelato ampie zone le cui falde e i cui terreni agricoli sono stati pesantemente contaminati con danni incalcolabili per l’ambiente e per la salute pubblica. Qualche esempio?

Le cosiddette Terre dei Fuochi in Campania; le falde contaminate dall’arsenico nel Lazio; la lista continua a Verona, in cui sono state scoperte falde inquinate con un rischio di allargamento delle zone a rischio; in provincia di Pescara sono stati rilevati pozzi con sostanze tossiche in quantità assai superiore a quella tollerabile.

E questo per fermarsi ai casi più recenti. Ma già negli anni 80-90 ricordiamo casi analoghi come quello di Casale Monferrato dove per settimane l’acqua corrente era diventata veleno.

Purtroppo, finché non si porrà rimedio a questo scempio, dobbiamo correre ai ripari. I depuratori di acqua domestici sono senza dubbio una scelta vincente a  tal proposito: un scelta sempre più condivisa e che invitiamo ogni famiglia a prendere in considerazione, al fine di preservare la salute di tutti, in primis quella dei più piccoli.

Avere acqua depurata e pulita significa limitare sotto tanti aspetti i danni provocati dall’inquinamento che coinvolge il cibo di cui quotidianamente ci nutriamo. In Italia, poi, dove la pasta è un piatto tra i più diffusi, avere l’acqua di bollitura pulita è di un’importanza fondamentale.

Depuratori di acqua domestici: una scelta responsabile per una vita più sana e per un ambiente più pulito.

Prenota Qui la tua consulenza gratuita!