Depuratore Gasatore Acqua Sottolavello: Come funziona?

Hai sentito parlare del depuratore acqua sottolavello e stai valutando l’opportunità di installarlo a casa tua? Allora sei arrivato nel posto giusto, in questo articolo ti spiego cos’è, come funziona e quali sono i principali vantaggi di questo elettrodomestico che sta raccogliendo sempre più consensi tra le famiglie italiane.

Il nome tecnico dell’impianto è frigogasatore sottolavello e, come puoi intuire dal nome, si installa sotto il lavello ottimizzando così lo spazio e riducendo l’ingombro. Che tu abbia una cucina piccola o grande, esistono vari modelli che si installano perfettamente in qualsiasi ambiente domestico.

Cosa fa un depuratore d’acqua sottolavello: i principali benefici

Il frigogasatore preleva l’acqua direttamente dalla rete idrica e, tramite un’apposita filtrazione, la rende fredda e gassata grazie all’aggiunta dell’anidride carbonica. In pratica puoi ottenere acqua fredda e frizzante direttamente dal rubinetto, senza la necessità di acquistare pesanti bottiglie di acqua al supermercato.

Oltre a risparmiare un bel po’ di soldi, tagliando i costi relativi all’acquisto di bottiglie di acqua, puoi dare anche una mano all’ambiente poiché si riduce notevolmente il consumo di plastica. Inoltre non devi più portare pesanti bottiglie di acqua dal supermercato all’auto e dall’auto fino a casa, preservando la tua schiena da colpi della strega ed altri acciacchi. Grazie a questo impianto non devi ricordarti di lasciare le bottiglie di acqua in frigo e recuperi spazio importante, poiché non devi stoccare l’acqua in sgabuzzino o in cantina.

Un frigogasatore risulta più efficace e conveniente rispetto ai tradizionali gasatori d’acqua, poiché ha bisogno di poca CO2 per il processo di gasatura ed ha un ottimo livello di saturazione. All’occorrenza puoi anche regolare il contenuto di sali minerali, aumentando o diminuendo il residuo fisso in base alle tue necessità. Il frigogasatore ha anche un impatto benefico sul gusto dell’acqua che risulta più piacevole, buona e sana da bere.

Riassumendo i vantaggi, possiamo dire che avere un frigogasatore conviene perché:

  • rende l’acqua fredda e frizzante secondo i propri gusti;
  • consente di scegliere il contenuto di sali minerali secondo le proprie preferenze;
  • migliora la qualità dell’acqua che risulta più buona da bere e salutare per l’organismo.

Come è strutturato un frigogasatore?

L’apparecchio è costituito dai seguenti moduli interni, ognuno dei quali svolge importanti funzioni:

  • un circuito frigo che rinfresca l’acqua;
  • un circuito idraulico che alimenta le varie parti;
  • un circuito pneumatico che purifica l’acqua;
  • un circuito elettrico che fa funzionare correttamente le pompe ed i circuiti elettronici.

Il frigogasatore si collega direttamente all’impianto idrico della casa, posizionandosi sottolavello. L’acqua che sgorga dal rubinetto viene sottoposta ad un primo processo di filtraggio, che può essere ad osmosi inversa o a microfiltrazione a seconda del modello scelto. Questa prima fase è molto importante poiché elimina le impurità e le sostanze disciolte che l’acqua accumula durante il suo tragitto.

Il secondo processo prevede il raffreddamento dell’acqua tramite un circuito di refrigerazione, e successivamente la gasatura con l’aggiunta di CO2 alla giusta pressione. L’anidride carbonica necessaria per gasare l’acqua viene erogata da alcune bombole che, se utilizzate con parsimonia, possono durare anche diversi mesi senza essere ricaricate. Naturalmente non devi necessariamente bere acqua fredda e frizzante, ma puoi anche berla a temperatura ambiente e liscia.

Come si installa un frigogasatore?

L’installazione è piuttosto semplice ed il frigogasatore sottolavello risulta la scelta ideale se hai una cucina di piccole dimensioni o piuttosto angusta. Il dispositivo si installa nel vano sotto il lavello, nascondendo così alla vista tutti i componenti, come filtri e bombole di anidride carbonica. Nel lavandino si pratica un foro così da installare un secondo rubinetto di fianco a quello già esistente.

Non è però necessario praticare un foro per installare il secondo rubinetto, infatti si può sostituire quello già esistente con un modello a 3 vie o a 5 vie (consigliato). Questo sistema assicura la stessa funzionalità, dandoti la possibilità di filtrare l’acqua e berla gasata e rinfrescata, oppure liscia e a temperatura ambiente.

Perché si chiama rubinetto a 5 vie?

Se decidi di optare per il frigogasatore sottolavello ti consiglio di scegliere un rubinetto a 5 vie, decisamente più multifunzionale e versatile.

Si chiama così poiché il rubinetto offre 5 tipologie di erogazione:

  • acqua filtrata naturale a temperatura ambiente;
  • acqua filtrata fredda naturale;
  • acqua filtrata fredda e gassata;
  • acqua non filtrata a temperatura ambiente;
  • acqua non filtrata calda.

Come vedi i vantaggi da un punto di vista pratico sono davvero tanti e puoi scegliere, di volta in volta, l’erogazione d’acqua più indicata in base alle tue esigenze e preferenze. Oltre all’aspetto pratico, c’è da considerare anche quello estetico. I moderni rubinetti a 5 vie si caratterizzano per un design moderno ed accattivante, capace di donare anche un tocco di stile ad ogni ambiente.

Come procedere alla manutenzione di un frigogasatore sottolavello?

Un altro aspetto importante da analizzare è la manutenzione, operazione necessaria per garantire al dispositivo una lunga durata ed un perfetto stato di conservazione. In questa fase si procede alla sostituzione dei filtri, alla verifica generale dell’impianto ed alla pulizia.

Il filtro sedimenti ed il pre-filtro vanno sostituiti almeno una volta all’anno; le membrane osmotiche invece vanno cambiate ogni 3 anni, o comunque quando la quantità di acqua erogata dal rubinetto inizia ad essere scarsa. Naturalmente bisogna affidarsi ad un’azienda professionale e competente del settore per prevenire guasti, malfunzionamenti e rotture inaspettate che fanno lievitare il costo dell’intervento. In questo modo sei sicuro di bere acqua pulita e sanificata ed impedire la proliferazione dei batteri nelle tubature.

Quanto costa un frigogasatore sottolavello?

Eccoci alla domanda fatidica: quali sono i costi di un frigogasatore sottolavello? I prezzi dipendono da molte variabili, ma un modello di buona qualità ha un costo che oscilla tra i 1.500 ed i 3.000 euro. Pensi che siano prezzi troppo alti? Puoi anche acquistare un dispositivo sottomarca cinese che costa poche centinaia di euro, ma ti assicuro che dopo pochi mesi avrai già diversi problemi, senza la certezza di reperire i pezzi di ricambio o di ricevere un’assistenza adeguata.

Ti consiglio invece di fare una spesa importante all’inizio, con la certezza che l’investimento fatto verrà recuperato nel giro di poco tempo. Al di là dell’aspetto economico, tieni presente anche quello salutare. Con un frigogasatore di ottima marca garantisci a te ed alla tua famiglia un’acqua sana, dalle notevoli qualità depurative e buona da bere.

Vuoi saperne di più? Compila il modulo in fondo alla pagina per ricevere consulenza da tecnici professionisti.