Le acque, quando sono caratterizzate da un’eccessiva presenza in soluzione di carbonati di calcio e magnesio, vengono classificate come “acque dure” per la tendenza a depositare negli impianti dannose incrostazioni di calcare.
Gli addolcitori eliminano dall’acqua la durezza mediante resine scambiatrici di ioni.